MESSI: il migliore di sempre

 

 

Lionel Andrés Messi Cuccittini

 

 

 

Biografia

Nato a Rosario (provincia di Una Santa Fe) essi, un operaio di un’acciaieria, e da Celia María Cuccittini, donna delle pulizie, Lionel Messi è di lontane origini italiane do il suo trisavolo Angelo Messi emigrato da Recanati nel 1883, ed è un lontano parente dell’omonimo pugile Luca, con cui condivide le origini familiari. Il bisavolo Angelo era di Ancona.

Messi è padre di due figli, Thiago e Mateo, dati alla luce dalla compagna Antonella Roccuzzo rispettivamente nel 2012 e nel 2015. Ha due fratelli maggiori e una sorella, ed è cugino dei calciatori Maxi ed Emanuel Canucchi. Nell’ottobre del 2011, il quotidiano di LleidaSegre ha inoltre rivelato una probabile parentela tra l’argentino e Bojan Krkić, che sarebbero cugini di 4º grado. Nel 2005 ha ottenuto la cittadinanza spagnola, divenendo cittadino comunitario.

Molto impegnato nel sociale, nel 2007 ha dato vita alla Fundación Leo Messi, una fondazione che si occupa di garantire sostegno, soprattutto medico, ai bambini indigenti. L’11 marzo 2010 è stato nominato ambasciatore UNICEF.è distinto per numerose iniziative umanitarie.

È ritratto sulla copertina di numerose edizioni delle serie di videogiochi PES (2009-2011) e FIFA (2012-2016),è sponsorizzato dall’azienda tedesca Adidas, per la quale ha anche realizzato diversi spot pubblicitari.Il giugno 2010, ha siglato un contratto di tre anni con Herbalife,e garantisce un prezioso sostegno alla Fundación Leo Messi.

Nell’aprile 2011, Messi è stato inserito tra i nomi papabili per vincere l’annuale classifica del Time che premia il personaggio più influente dell’anno. Nel luglio 2011 è stato dichiarato “Patrimonio storico-sportivo dell’umanità” insieme a Pelé e al messicano Hugo Sánchez. Nel dicembre dello stesso anno è nominato “Cittadino illustre” e “Ambasciatore” della sua città natale, Rosario.

Il 2 luglio 2014 è presentato in anteprima a Rio de Janeiro il primo film dedicato interamente alla vita di Messi. A dirigere il film biografico è stato lo spagnolo Alex de la Iglesia, e la pellicola è stata realizzata utilizzando immagini esclusive che ritraggono anche il Messi bambino, oltre ai suoi gol migliori e i trofei conquistati.

Con uno stipendio da € 65 milioni al 2015, è il calciatore più pagato del mondo, mentre l’anno precedente, secondo quanto riportato dalla rivista Forbes, ha guadagnato $ 73,8 milioni, piazzandosi al 4º posto nella classifica degli sportivi più pagati.

Caratteristiche tecniche

Alto 169 centimetri con il baricentro del corpo più basso rispetto a corporature più longilinee, Messi è un giocatore tecnico, veloce e molto agile, ha ottime qualità nel controllo della palla e nell’accelerazione. Secondo il Centro di Medicina Sportiva dell’Università Brunel di Londra, per uno studio della FIFA, l’argentino avrebbe raggiunto la velocità massima di 32,5 km/h . Mancino, con l’esterno sinistro si porta avanti il pallone, cambia direzione di movimento in pochissimo tempo ed esegue dribbling, mentre con l’interno del piede fornisce per lo più assist per i compagni di squadra e finalizza le sue azioni calciando verso la porta avversaria.

A livello tattico, gioca su entrambe le fasce del campo cercando spesso l’azione solitaria in contropiede. Nasce ala destra, posizione che gli permette di accentrarsi e tirare col piede sinistro o di effettuare cross per i compagni; è stato impiegato anche come prima o seconda punta e addirittura come trequartista e regista di centrocampo per la nazionale argentina, posizione che mette in mostra la sua generosità e le sue qualità di impostazione. Al Barcellona, sotto la dirigenza dell’allenatore Josep Guardiola, trova la sua consacrazione nel ruolo di falso centravanti, una posizione più centrale che, grazie anche alla sua visione di gioco e al suo fiuto del gol, gli permette di effettuare fraseggi più frequenti con i centrocampisti e trovare più agevolmente inserimenti vincenti in area di rigore. È anche in grado di interpretare e sfruttare i “tagli” nella difesa avversaria, trovando quindi più facilmente la via del gol. Messi è inoltre un buon rigorista, nonché ottimo tiratore di calci di punizione a giro.

 

ENNIO HAJRULLA & YA STEFANO & TOMMASO GJONDREKAJ 😉

 

 

 

 

Annunci

UNO SCAMBIO…DI EMOZIONI!

I 20 studenti che quest’anno partecipato allo scambio culturale con la Francia hanno vissuto innumerevoli emozioni come ad esempio fermare i passanti di Montpellier e fargli domande sui monumenti della città.

IMG-20180218-WA0002

 

 

 

 

 

 

 

IMG-20180218-WA0003

Hanno visitato tanti monumenti e cattedrali del luogo come la cattedrale di “Saint-Pierre oppure la “Place de la Comédie”.

IMG-20180218-WA0004

IMG-20180218-WA0005

Il mercoledì mattina i ragazzi, insieme ai corrispondenti ragazzi francesi, hanno tradotto delle canzoni, sia italiane sia francesi, e poi si sono cimentati a cantarle, per uno scambio anche a suo di musica!

IMG-20180218-WA0008.jpg

IMG-20180218-WA0010

Giovedì hanno visitato il porto di Sète; dove i ragazzi erano tutti insiemi.

IMG-20180218-WA0015.jpg

IMG-20180218-WA0018

Il giovedì sera i ragazzi hanno fatto una festa di saluto al collège.

Un grazie speciale alle professoresse Letizia Bacci e Francesca Tesi che hanno accompagnato i ragazzi in questa bella esperienza.

E nel mese di Aprile i ragazzi francesi verranno da noi dal 9 al 13. 😉

SPAGNESI NOEMI

George Weah tra leggenda del calcio e impegno per il proprio Paese!

George Tawlon Manneh Oppong Ousman Weah (Monrovia, 1º ottobre 1966), ex calciatore liberiano, che ha in Italia ha giocato nel Milan, il 22 gennaio scorso è diventato Presidente della Liberia!
Nel 1999 fu scelto dall’IFFHS come calciatore africano del secolo. Nel 1995 vinse il Pallone d’Oro (primo calciatore non europeo ) .

Attualmente è l’unico giocatore africano ad essersi aggiudicato Pallone d’oro e Fifa World Player pur non avendo vinto nessun trofeo europeo. Occupa la 43ª posizione nella speciale classifica dei migliori calciatori del secondo secolo.

Ha vestito le maglie di Monaco, Paris Saint-Germain, Milan, Chelsea, Manchester City e Olympique Marsiglia. Si ritirò dall’attività agonistica a 36 anni, nel 2002. Successivamente fece una carriera politica.Si laureò in arte e amministrazione sportiva alla Parkwood University di Londra.

Nel 1999 Weah ricevette un Dottorato Onorario in Scienze Umanistiche dal A.M.E. Zion University College della Liberia.
Nel 1998 realizzò un disco dal titolo Lively Up Africa i cui proventi sono stati devoluti in favore dell’UNICEF.
Nel corso della sua carriera Weah si distinse anche per la simpatia, la sua carica umana e per le iniziative di sostegno alla lotta contro il razzismo .


Dopo l’abbandono dell’attività agonistica, Weah è diventato una figura umanitaria e politica nel suo paese, impegnandosi a fondo nella lotta contro i problemi che attanagliano la Liberia.
Nel 2016 ha annunciato di volersi ricandidare alla presidenza in occasione delle presidenziali del 2017, al primo turno che si è tenuto a ottobre 2017 è arrivato primo con il 38,4% di voti, il ballottaggio contro il vicepresidente Joseph Boakai (vicepresidente della Liberia dal 2005), che si doveva tenere a novembre è stato in seguito sospeso per brogli dalla Corte Suprema liberiana e rimandato.
Nel dicembre dello stesso anno il voto si svolge regolarmente, e Weah viene eletto con il 61,5% dei consensi.
Weah entra in carica come Presidente della Liberia il 22 gennaio 2018.
ANDREA GJERGJI

DA LONDRA A NEW YORK IN 3 ORE CON IL QUIET SUPERSONIC TRANSPORT!

 

Se ne parla da almeno 10 anni ma ora sembra stia per arrivare davvero il momento buono: la Nasa promette di far compiere, nel 2021, il primo volo a un nuovissimo tipo di aereo supersonico, capace di andare dall’Europa agli Usa in appena 3 ore. Leggi questa storia super-tecnologica!

 

Alla Nasa, l’ente spaziale americano, ne parlano da almeno 10 anni. È il progetto di un nuovo tipo di aereo supersonico chiamato Quiet Supersonic Transport (abbreviato in (QueSST). Il vantaggio di questa nuova generazione di aerei sta nel fatto che, grazie a una forma della fusoliera di nuova concezione, dovrebbe ridurre ai minimi termini il “boom”, il botto che tutti i jet veloci compiono quando superano il muro del suono, riducendolo di circa 1.000 volte! E, soprattutto, il maxi vantaggio sarà la capacità di portare passeggeri da Londra a New York (e viceversa) in appena tre ore (contro le circa 8 e mezzo di oggi).

Altri vantaggi saranno di avere costi di gestione e di inquinamento inferiori rispetto agli unici due supersonici civili mai prodotti: il franco-britannico Concorde (foto sopra) e il sovietico (oggi sarebbe russo) Tupolev Tu-144 (foto sotto).
Il Concorde, nato nel 1969 e andato in pensione nel 2003, era capace di raggiungere Mach 2,04 (circa il doppio della velocità del suono, ossia 2.179 km/h). Il Tupolev Tu-144, nato nel 1968 e rimasto in servizio fino al 1998 raggiungeva invece Mach 2,35 (2,35 volte la velocità del suono, ossia 2.500 km/h).

 Se tutto andrà come si prevede, la Nasa farà i primi voli sperimentali del nuovo aereo nel 2021.

TOMMASO GJONDREKAJ 🙂

 

L’INSEGNANTE DIVENTA ROBOT. GIUSTO O SBAGLIATO?

Nella Corea del Sud i ragazzi delle scuole elementari hanno un’insegnante di inglese particolare: un robot.

 

I robot conquisteranno il mondo! Questa era una delle più grandi paure degli studiosi che cercavano di prevedere come sarebbe stato il mondo all’avvicinarsi degli anni 2000. Ora, diciamoci la verità, siamo nel 2014 e  di robot, in giro, se ne vedono ancora pochi. E’ un fatto, però, che le macchinestanno via via sostituendo gli uomini. In alcuni casi questo semplifica le nostre vite, in altri casi, forse, no.
Nella  Corea del Sud , per esempio sono già due anni che in alcune scuole elementari è arrivata un’insegnante robot . Il primo modello era una… sottospecie di uovo con uno schermo, capace di parlare (ovviamente!) e dotata di ruote per muoversi.
Secondo gli esperti di quel Paese è la nuova frontiera per lo studio.
Il lato nobile di quest’invenzione è il tentativo di portare l’apprendimento anche nelle zone rurali della nazione,  dove ancora oggi molti bambini non possono recarsi a scuola. O, ecco un’altra spiegazione,   aiutare  gli studenti più timidi che hanno difficoltà a parlare con persone in carne e ossa.
Secondo voi è davvero utile e giusto sostituire una persona, fatta di carne, cuore e cervello, per mettere alla guida di una classe un freddo robot?
Ma, soprattutto, se ci becca a copiare che fa? Ci lancia uno ZZOT!  
Voi che ne pensate?

Io penso che tutto questo è sbagliato

 ENNIO HAJRULLA 😉

Molto più di un film by Federica Carta ;-P

Federica Carta ha fatto dei bellissimi singoli come ad esempio dopotutto, attraversando gli anni, irraggiungibile, ti avrei voluto dire, chiaro e scuro  e molte altre. Uno dei suoi migliori singoli è “Molto più di un film”.                        

Qui di seguito è riportato il video ufficiale, uscito il 1 febbraio, anche se su youtube il 5 febbraio.

Questo singolo anticipa un contratto discografico e un tour primaverile. Molto più di un film è una ballad sentimentale, scritto e composto dalla cantante stessa insieme a Giulia Anania e Marta Venturini.

Il 2018 di Federica Carta si apre dunque con un nuovo singolo, un album e un tour alle porte, ed anche un’esperienze in televisione: da domenica 28 gennaio, infatti, la cantante è conduttrice di Top Music, il nuovo programma musicale di Gulp Music sulle classifiche di vendita della musica italiana.

Quindi per lei è stato un bell’inizio del 2018.

Dopo il rilascio dell’album di debutto Federica, certificato disco d’oro, e due concerti a fine anno a Milano e Roma, Federica Carta sarà nuovamente in tour a partire da maggio.Molto più di un film” Tour prenderà il via da Treviso il prossimo 3 maggio e si esibirà nei locali e nei teatri delle principali città italiane. Durante le date di Molto più di un film Tour, Federica Carta presenterà al pubblico il nuovo progetto discografico e riproporrà alcuni brani dell’Ep  Federica.

 

Kristel & Sara  🙂

SIO: tra fumetti e Youtube!

Sio è uno youtuber che fa dei toons che gli adulti ritengono stupidi.

Sio fa dei cartoni per far divertire i bambini e li pensa apposta, però allo stesso tempo fa pensare agli adulti che lui e i suoi cartoni sono stupidi.

Inoltre ha fatto anche dei fumetti chiamati “SCOTTECS MEGAZINE”.

Simone Albrigi, noto con lo pseudonimo Sio, è nato a Verona ed ha frequentato il Liceo Scientifico Galileo Galilei, seguendo la sperimentazione scientifico-tecnologica e si laurea in lingue orientali presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Risiede per due anni a Sapporo (Giappone), insegnando italiano e inglese.

 

Appassionatosi al fumetto dall’età di 8 anni, Sio ha debuttato nel campo autoproducendo alcuni numeri di un fumetto sulle vicende di un rotolo di carta igienica, l’Uomo Scottecs.

Nel 2006 entra a far parte di Shockdom dove gestisce il mixer di webcomic chiamato “Scottecs Comics”  pubblicando sulla piattaforma denominata prima Open Shockdom e successivamente modificata in Webcomics.it. Sempre con Shockdom pubblica i volumi Tutto Scottecs (2008) e Tutto Scottecs 2 (2009), mentre un terzo volume, intitolato però ironicamente Tutto Scottecs 4, uscirà solo tre anni dopo nel 2012.

Nel settembre 2013 viene pubblicata una raccolta volumi, più alcuni inediti, dal titolo Tutto Tutto Scottecs.

 

Dal 2011 è sempre presente al Lucca Comics & Games e nel 2013 vi ha partecipato in videochat dal Giappone, disegnando trenta strisce di fumetti in trenta minuti. Nel 2012 ha pubblicato il primo video sul proprio canale YouTube, mentre nel mese di febbraio 2013 ha contribuito alla realizzazione della prima stagione della serie Fiabe brevi che finiscono malissimo, scritte da Francesco Muzzopappa e disegnate e raccontate dallo stesso Sio. La seconda stagione è stata invece pubblicata nel corso del 2014.

 

Nel 2014 realizza il videoclip ufficiale del brano “Questo è un grande paese” de Lo Stato Sociale, contenuto nell’album “L’Italia peggiore”.

Nel dicembre 2014 Sio realizza un video per il brano “Luigi il pugilista dell’album “L’album biango” di Elio e le Storie Tese.

 

Il 5 febbraio 2015 esce nelle edicole il primo numero della rivista Scottecs Megazine, edita da Shockdom con periodicità trimestrale.

La prima uscita ottiene un discreto successo, rendendo subito necessaria una ristampa e arrivando a vendere oltre 50 000 copie.

Ha fatto inoltre da doppiatore nella miniserie televisiva Over the Garden Wall, prestando la voce ai protagonisti Wirt e Greg.

Nel giugno 2015 ha collaborato nuovamente con Lo Stato Sociale, realizzando il video L’invenzione dei piedi – Dr. Culocane con Lo Stato Sociale, mentre nel settembre 2015 realizza un altro video per Elio e le Storie Tese, questa volta per il singolo Il primo giorno di scuola.

Nell’agosto 2015 viene annunciato da Panini Comics l’inizio della collaborazione di Sio con il periodico Topolino della Disney.

In occasione del Lucca Comics & Games 2015 viene presentato in anteprima l’albo speciale Topolino incontra Sio, in uscita il 12 novembre, che contiene un contributo di Tito Faraci e due storie: la prima, dal titolo Topolino e l’inseguimento a incastro, presente in due versioni, ovvero lo storyboard disegnato da Sio e la versione definitiva disegnata da Corrado Mastantuono; e la seconda dal titolo Zio Paperone e la monetona nel paese dei Talpuri, presente solo in versione storyboard e ripubblicata successivamente su Topolino n. 3141 disegnata da Stefano Intini.Sul topolino sono uscite anche altre cinque storie sceneggiate da lui: Zio Paperone e non mi ricordo più come finiva il titolo e Superpippo e il fraintendibile suono vocalico pubblicate su Topolino n. 3127 con disegni di Silvia Ziche per la prima e di Stefano Intini per la seconda, Paperoga e il pupazzo di neve obliquo, Pippo e la pentacicletta e Topolino e la spada di ghiacciolo (pubblicata sul numero 3179 con i disegni di Silvia Ziche)

Nell’ottobre del 2016, in collaborazione con Tito Faraci, esce Le entusiasmanti avventure di Max Middlestone e del suo cane alto trecento metri.

SIO è il mio Youtuber preferito, e anche se quello che fa può sembrare non molto intelligente, lo trovo molto geniale!

JACOPO BUSCIONI