VACANZE ESTIVE, tanti divertimenti per non annoiarsi mai!!

serve a me giornalismo

Come sfruttare al meglio le vacanze estive:

Finalmente la scuola è finita, ma adesso che farete? La gioia di non dover più andare a scuola può trasformarsi in noia perché non si ha niente da fare. Non lasciate che accada anche a voi.

Ecco alcuni consigli per evitare che tutto ciò accada.

  1. Esci all’aria aperta! Sei stato al chiuso tutto l’inverno, prendi la bici e vai a farti un bel giro lungo. Prendi un paio di amici e andate a farvi un’escursione. Vai in spiaggia o al lago per un pomeriggio di nuotate e abbronzatura. Vai a correre o anche solo a passeggiare nel parco o per strada. Tira fuori i rollerblade! È un ottimo e divertente esercizio. Usa la tua immaginazione!
  2. Vai a fare campeggio. Raccogli degli amici e andate a piantare le tende da qualche parte. Un cortile, un campo aperto (se vi è consentito), o un camping sono perfetti per campeggiare. Assicurati di avere l’equipaggiamento adatto così da non doverti ritrovare in mezzo alla pioggia in sandali e pantaloncini senza niente da fare. Prova a piantare le tende al lago così da avere una splendida vista e un facile accesso alle zone balneabili! Campeggio e nuotate. Cosa puoi chiedere di più?
  3. Tieni un album di ritagli dell’estate. Acquista diverse macchine fotografiche usa e getta all’inizio dell’estate (oppure usa la fotocamera del tuo cellulare, se fa buone foto) e portatele sempre appresso. Quando esci con gli amici, scatta delle foto. Compra delle etichette, della colla, del glitter, ecc. e divertiti.
  4. Vai al centro commerciale. I centri commerciali sono pieni di adolescenti durante l’estate. È un ottimo modo per farsi nuovi amici. Facci un giro con gli amici. Divertiti anche se non hai abbastanza soldi per comprare qualcosa.
  5. Invita a casa degli amici e passate insieme la notte. Prendi bevande, snack, film, videogiochi, riviste e libri preferiti per una notte piena di divertimento.
  6. Impara a cucinare. Cucinare è un’attività divertente e gustosa da provare. Fai dei corsi, chiedi ai tuoi parenti di aiutarti, trovati un libro o cerca su internet delle facili ricette.

Cai Sara

Annunci

Arrivano i coniglietti!

coniglio1

Salve a tutti e ben tornati sul giornalino, questa volta, al posto delle solite rubriche, mi piacerebbe parlare degli animali. Per questa speciale occasione ho deciso di informarvi sul coniglio nano testa di leone.

I conigli, sono tra gli animali domestici più amati, in modo particolare il coniglio nano testa di leone, il suo nome deriva dalla presenza di una folta criniera di peli lunghi intorno al collo e sui fianchi simili, appunto, alla criniera di un leone. Le orecchie sono dritte, è presente in molti colori, anche se quello tipico è il crema dorato.

La crescita e la cura:

Il coniglio nano testa di leone è di taglia piccola, può arrivare a pesare fino a 1,8 kg. Può vivere, con una giusta dieta, anche oltre i 10 anni. Al pari degli altri conigli, ha una visione molto sviluppata, di circa 190 gradi per occhio, inoltre ha una visione da entrambi gli occhi davanti, dietro e in alto, mentre guardandosi il naso è un punto cieco.

Il coniglio nano testa di leone non va afferrato per le orecchie, poiché, come quelle di tutti i conigli, sono particolarmente sensibili e vengono utilizzate per mantenere costante la temperatura corporea. Inoltre, le orecchie inviano segnali gli stati d’animo. I denti crescono continuamente, per questo motivo, è meglio evitare problemi di mal formazione dei denti, è necessario che la sua alimentazione sia ricca di fibre.

Carattere:

Ha un carattere molto dolce e socievole, raramente morde. Già dopo qualche giorno, infatti, inizia a prendere confidenza e facilmente si fa prendere. Essendo un animale docile e piccolo è perfetto per la compagnia, anche di bambini, ma non troppo piccoli. Se afferrato in modo sbagliato, infatti, può riportare fratture anche gravi a causa dell’ossatura molto leggera.

Alimentazione:

L’abbandono di un abitudine dura circa trenta giorni. Nei primi quindici giorni di vita si nutre solo di latte materno, dai venti ai trenta giorni oltre al latte materno comincia ad assaggiare sempre più fieno, erba, verdure fresche e pellet. Dopo trenta giorni il coniglietto è completamente svezzato. La fibra è sicuramente importante nella sua alimentazione, non solo per evitare problemi alla dentatura, ma anche quelli di natura gastroenterici, il grande peso e i calcoli.

Alcuni alimenti possono far male al coniglio, come i carboidrati, perché causano lo sviluppo di batteri all’interno dell’intestino. Sono assolutamente da evitare, dunque, pane, biscotti, dolci, merendine, pasta, cerali, cioccolato, ecc. Il cibo, che non deve mai mancare perché la sua mancanza potrebbe agitarlo, si può mettere in una ciotola, l’importante è che non abbia bordi taglienti.

 

Cai Sara

 

 

 

Sciopero del 5/05/15. La riforma della “Buona Scuola”

sciopero

La riforma della “buona scuola”:

A luglio le scuole presenteranno un rapporto di autovalutazione. E il fatto che l’anzianità non scomparirà del tutto nel decreto non significa che abbiamo rinunciato a misurare e premiare il merito». Il ministro ha quindi spiegato che il progetto del governo prevede anche il potenziamento di alcuni insegnamenti, come Lettere e Matematica («Non vogliamo che l’italiano diventi la prima lingua straniera parlata in Italia») ma anche Arte, Musica, le Lingue straniere. E ancora attenzione sarà data alla scuola digitale e al ‘sostegno’.

Cosa ne pensano gli altri:

Il giorno 5/05/15 la scuola si riunisce a Roma per discutere la riforma della Buona Scuola voluta dal governo di Matteo Renzi. Le associazioni degli insegnanti si sono convocati nella Capitale, insieme alle associazioni degli studenti, per “difendere la scuola” dalle riforme del governo.

Oltre a questa ci saranno altre 7 piazze che la “aiuteranno” per il primo sciopero unitario contro il governo del segretario del Partito Democratico. A Roma l’appuntamento è alle ore 9:30 con la partenza del corteo fino a Piazza del Popolo, dove successivamente verranno esposti i problemi riguardanti la circolazione e alla città. Il tutto intorno alle ore 11:00.

Dal punto di vista degli studenti questa è vista come un’opportunità per stare a casa e fare quello che più ci piace. Inoltre non ci è stato comunicato molto, infatti ne gli insegnanti, ne i genitori ci hanno informato. Per quel che abbiamo sentito, sappiamo solo che quel giorno dovremmo arrivare a scuola accompagnati dai propri genitori e in seguito ci verrà comunicato l’apertura della scuola o meno.

 

Cai Sara

Scontro durante la partita Juventus-Torino

4eaf2334da040e62cd06926e0a3d3578-U202182049561kZC-U1105871578082SB-620x349@Gazzetta-Web_articolo

Vetro rotto dell’autobus Juventino

Alla fine del derby calcistico Juventus-Torino , a favore del Torino , i tifosi si sono scatenati spaccando un vetro al bus juventino. Durante la partita una bomba carta lanciata dagli juventini è esplosa nella curva Primavera: le schegge dei seggiolini provocate dall’esplosione feriscono i supporters granata: nessuno in gravi condizioni,fortunatamente.5 sono i feriti e 10 sono gli arresti. Ovviamente la Juve è stata punita: è stata squalificata per due turni la curva sud.  E’ stata molto dura accettare la realtà per la società che ha fatto ricorso, ma ormai ciò che è detto è detto.
Noemi Cossu