Paulo Dybala…nuovo astro nascente!

Il mio personaggio preferito è Paulo Dybala è argentino ed è nato a Laguna Larga, a Córdoba, Argentina . La famiglia di Paolo ha anche origini italiane attraverso la sua nonna materna

Nome e cognome Paulo Bruno
Data di nascita 15 Nov 1993 
Gioco della posizione Attaccante 

Il 4 giugno 2015, la Juventus ha annunciato la firma di Dybala su un contratto di cinque anni.

Paulo Dybala come gioca?

Dybala dice che vorrebbe giocare come Del Piero.

Fin da quando era piccolo voleva giocare a calcio e quando poi è divento grande ha iniziato a giocare dice che per lui è stato come un sogno entrare a giocare per la Juventus.

Quando ha firmato per giocare dentro alla Juventus mi è scoppiato il cuore ed ero molto felice perché oltre ad essere un fortissimo giocatore è bravo e tutte le ragazze ci vanno pazze per lui (anche io 😉 )

Annunci

JUVENTUS…SQUADRA NEL CUORE DI TUTTI.

Qest’anno 2017 la Juventus ha vinto con tante squadre, ma no con squadre qualunqui ma molto forti tipo il Barcellona. Le ultime partite sono state contro il Monaco (andata 2-0 per la Juventus e il ritorno 2-1 per la Juventus) contro il Barcellona(andata 3-0 per la Juventus e il ritorno 0-0)contro il Lazio in finale Coppa Italia (2-0 per la Juventus) la partita per lo scudetto contro il Crotone (3-0 per la Juventus)adesso il 3 giugno è in finale con il Real Madrid.

La Juventus è una società calcistica italiana che nasce a Torino nel 1897 da un gruppo di studenti liceali locali e originariamente costituita come un’associazione polisportiva.

La Juve è la seconda organizzazione calcistica per anzianità tra quelle tutt’ora attive dopo il Genoa ( fondato nel 1893!).

E’ una delle squadre più importanti della serie A che ha raggiunto molti risultati importanti ( 63 trifei ufficiali vinti) tra cui il primato di 33 titolo di Campioni di Italia e 11 competizioni in UEFA.

Io la tifo perchè è stata la mia prima squadra di calcio che ho conosciuto.

Il loro campo è conosciuto come lo Juventus Stadium.

I giocatori della Juventus sono: Higuain, Dybala, Chiellini, Buffon, Neto, Bonucci, Cuadrado, Rugani, Mandzukic, Dani Alves , Marchisio, Pyanic, Piaca,Khedira, Lichsteiner,Rincon,Sturaroecc.

Se qualcuno mi prende in giro perchè tifo la Juventus, io la tiferò comunque perchè da sempre è e resterà la mia squadra del cuore.

ANDREA GJERGJI.

IL PRIMO PREMIO PER GLI STEREOTIPI!!!

Sicuramente alcuni ricorderanno dell’articolo “Lezione sugli stereotipi”, ecco che nello stesso ambito la nostra scuola ha vinto. Hanno partecipato solo alcune classi ma comunque sono felice di informare che la nostra scuola ha vinto il progetto e adesso ve ne spiegherò il motivo.

La nostra scuola ha avuto la bella idea, di approfondire e ricercare scrivere una fiaba che combatta gli stereotipi di genere. L’approfondimento si ispira quindi a Fantaghirò che è una novella molto diffusa nella tradizioni di molte regioni italiane che nel montalese e pistoiese venne inserito da Gherardo Narucci.

Ma non solo anche il grande Italo Calvino nel suo libro “Fiabe italiane”. Fantaghirò è la figlia giovanissima di un re e lei si veste di azzurro e di oro che rappresentano il cielo e l’oro segno che simboleggiano che questa presto diventerà l’erede del padre. Ecco che da qui parte il progetto di ricerca approfondito e ricco, diventando il perfetto modello di fanciulla con autodeterminazione femminile.

Con belle e semplici immagini la ricerca cartacea si avventura con sicura capacità argomentativa, prima, esponendo gli stereotipi di genere più diffusi e negativi (proverbi, donne oggetto, dispario salariale, ecc.) partendo dalla mitologia greca e da tante altre cose molto particolari. Innovativo è anche lo spazio al CD del sessismo linguistico e alle nuove rovesciate nominazioni al femminile degli stereotipi di genere.

Comunque anche la mia classe ha partecipato ed è stata proprio una bella esperienza grazie alla mia prof. di italiano che ci ha spiegato un sacco di con un sacco di attività divertenti.

CHIARA GORI

LA BONACCORSO VOLA ALLE PROVINCIALI

Dopo le Quarratiadi sono arrivate le “provinciali”, in cui ci andranno i migliori atleti della scuola.

Le provinciali si svolgeranno il 23 maggio 2017 a Pistoia e verranno eseguite le seguenti gare:

  • salto in alto, in cui l’ atleta dovrà prendere una rincorsa e saltare oltre una sbarra di gomma qa>posizionata in orizzantale,
  • salto in lungo, in cui l’ atleta dovrà prendere una rincorsa e senza oltrepassare la linea bianca dovrà saltare il più lungo possibile,
  • la staffetta, in cui il primo atleta cioè il primo a partire dovrà assegnare al secondo atleta il testimone (cioè un tubo di circa 20 cm) che poi dovrà darlo al terzo e infine al quarto,
  • resistenza, in cui l’ atleta dovrà percorrere 800 metri senza fermarsi e non dovrà fermarsi prima del traguardo,
  • il lancio del vortex, in cui l’ atleta dovrà riuscire a lanciare il più lontano possibile il vortex,
  • il lancio del peso, in cui l’ atleta dovrà lanciare il più lontano possibile una pallina di ferro che a vederla sembra leggera ma prendendola in mano è tutta un’ altra cosa.

Il terzo classificato a qualsiasi gara riceverà in premio la medaglia di bronzo, i secondi classificati la medaglia d’argento e il primo la medaglia d’ oro.

Noi due (Lorenso Sterkaj e Alessio Manetti) che dovremmo gareggiare alle provinciali insieme nella staffetta siamo tesi ed’ emozionati all’ idea di correre nella speranza di portare a casa la vittoria.

Lorenso Sterkaj

Alessio Manetti

PISTOIA IN RIMA!

Nella classe I E io ed i miei compagni con la professoressa Agnese Raucea stiamo facendo un progetto sulle fiabe, le storie e le poesie di Pistoia.,

Nel progetto era prevista anche una gita a Pistoia che si è svolta lo scorso 22 aprile in cui siamo accompagnati dalle prof. Raucea e Nunzi.

Nella visita le nostre insegnanti ci hanno fatto visitare il centro della città ed i suoi principali monumenti tra cui:

  • Piazza Gavinana,
  • Via degli Orafi,
  • Piazza della Sala,
  • Piazza dell’Uomo,
  • Piazza Papa Giovanni XXIII

Dopo una settimana siamo stati divisi in gruppo ed abbiamo avuto il compito di costruire varie forme di testo ( fiaba, racconto, poesia e filastrocca).

Il mio gruppo era composto da Vanessa, Francesca ed Erik ed abbiamo avuto come compito quello di scrivere una poesia.

Eccovela di seguito:

PISTOIA

A Pistoia siamo andati…

lì, dove le prof ci hanno mandati!

Uno, due, tre,

sullo stemma c’era un re,

quattro, cinque, sei,

quasi, quasi non ci crederei.

C’è una via incassata dove tanta gente è passata,

sette, otto, nove,

c’è anche un pozzo che sembra di ottone.

Alla Piazza del Duomo abbiamo visto un uomo,

era un vecchio che voleva ballare

ma purtroppo avevamo da fare.

Dieci, undici, dodici

sentivamo delle voci

magari era San Jacopo

che stava facendo un miracolo!

Infine, siamo stati alla Via del Ceppo

dove abbiamo rivisto il vecchietto.

Quando tutti i gruppi hanno terminato il proprio compito le abbiamo lette davanti ai nostri compagni ed ai nostri professori.

SOFIA LOMBARDI

EDIZIONE 2017 IL PALIO DEI RIONI …CHI VINCERA’ ?

Anche quest’anno ci saranno il Palio dei Rioni .

La manifestazione è ormai alla 5° edizione, la terza con gare in 6 discipline sportive (calcio, basket, beach volley, atletica leggera, podismo e ciclismo).

Questa manifestazione negli anni ha dimostrato di essere un appuntamento molto sentito dai cittadini, che hanno ritrovato lo spirito di appartenenza al proprio Rione.

Il Palio è un evento che coinvolge varie associazioni sportive del territorio: A.C. Quarrata Olimpia, Blu Volley, Dany Basket, Podistica La Stanca, Podistica Quarrata e Organizzazioni Ciclistiche Pistoiesi che saranno tutte parte del Comitato organizzatore che vedrà al suo interno anche i rappresentanti dei vari rioni.

Gli otto rioni quarratini dovranno cercare di realizzare il maggior punteggio possibile nelle gare pereviste.

Novità principali di questo anno, che per motivi organizzativi, non vedrà lo svolgimento del torneo di Beach soccer, sono:

  • l’utilizzo del nuovo Campino “Daniele Gori” sul Lungo Fermulla
  • l’organizzazione di un torneo per rioni di Burraco che si svolgerà il 23 giugno in piazza Fabbri
  • l’organizzazione, domenica 9 luglio, di un torneo di atletica leggera con i ragazzi delle scuole medie
  • Al termine delle gare verrà proclamato il rione vincitore dell’edizione 2017 che riceverà un Palio realizzato da una giovane che frequenta le scuole Medie di Vignole.
  • Inoltre, come consuetudine, verrà premiato anche il rione vincente del Torneo di Calcio, che riceverà con un palio realizzato dall’artista Simone Tramonti.
  • Confermata anche la gara di mountain bike novità del palio del 2016!

Il prossimo 25 maggio ci sarà una sertaa di presentazione in Piazza Risorgimento delle squadre e dei tornei che verranno realizzati.

Non resta che dire: CHE VINCA IL MIGLIORE!

ANDREA GJERGJI

IL FESTIVAL DELLA LEGALITA’, QUALCOSA D’IMPORTANTE.

Il progetto LEGAmi di LiberTA’ della Fondazione Marchi, al quale partecipa anche il nostro Istituto, si concluderà con la manifestazione “ Festival della legalità”in cui si presentano i lavori e le esperienze di ciascun Istituto nella cornice storica del giardino di piazza della Resistenza di Pistoia che infatti quest’anno è capitale della cultura italiana.

Questo progetto parla un po’ delle vittime della mafia e della mafia in generale ma non solo,serve addirittura ai ragazzi in modo che da grandi abbiano un certo rigetto della cultura mafiosa.

Gli studenti delle classi coinvolte nel progetto hanno fatto dei lavori per socializzare e condividere esperienze e legare le scuole con un senso civico.

Alla fine di questi progetti,Domenica 21 Maggio 2017 la comunità condividerà gli argomenti elaborati dai ragazzi dicendo NO alla cultura mafiosa.

Ogni Istituto persegue l’obiettivo con il sostegno di esperti, enti locali e forze dell’ordine, facendo anche tesoro di esperienze e azioni già intraprese in passato.

C’è un motivo per cui ho scritto questo articolo: partecipa anche la nostra scuola!!!

La nostra scuola ha affrontato il tema della lotta alle mafie attraverso vari percorsi e con diverse modalità ( film, libri, incontri, ecc…)

Ecco di seguito quello che ha fatto la nostra scuola che secondo me è stato molto interessante per i partecipanti:

l) Incontro al Teatro Nazionale di Quarrata con il giornalista dell’ANSA e

coordinatore della rivista Ossigeno per l’ Informazione, Alberto

Spampinato, fratello di Giovanni Spampinato, assassinato il 27 ottobre

1972 (classi III).

2)Lezioni in classe; dibattiti; giochi di ruolo; attività laboratoriali;

ricerche individuali e di gruppo.

3) Lettura, analisi e commento del libro “Per questo mi chiamo

Giovanni” di Luigi Garlando (classi I e II).

4) Lettura, analisi e commento del libro “lo speriamo che me la cavo” di

Marcello D’ Orta (classi III).

5) Visione di film a scelta tra i seguenti: “Basta guardare il cielo” di Peter

Chelson; “Certi bambini” di Andrea e Antonio Frazzi; ” Il primo giorno d’

inverno” di Mirko Locatelli, “O professore” di Maurizio Zaccaro.

6)Partecipazione alla Giornata della Memoria e del ricordo delle vittime innocenti delle mafie organizzata a Quarrata dalle Associazioni, dalle Amministrazione e dagli istituti Comprensivi del territorio lo scorso 21 marzo.

Molto curioso è stato il progetto dell’Istituto Comprensivo “Raffaello” che si chiama la “MAFIA NEL PIATTO” dove gli studenti hanno imparato a fare la pizza presso il Circolo Arci Bugiani di Pistoia.

Secondo me è stata proprio una bella esperienza e spero che chi leggerà questo articolo ci sia alla festa del 21 Maggio dove si parlerà di un argomento molto importante che interessa proprio tutti!

CHIARA GORI